Concerto di presentazione con I musici di Sant’Andrea

Sabato 5 novembre 2022 (ore 21)

Chiesa di San Lorenzo corso Libertà, 205 Vercelli

Ingresso libero

I musici di Sant’Andrea

Guido Rimonda, Paolo Chiesa, Pierfrancesco Galli, Francesca Ripoldi, Francesco Sappa violini – Jone Diamantini viola Daniele Bogni, Camilla Patria violoncelli – Tommaso Fiorini contrabbasso – Lorenzo Mastropaolo fagotto

Programma

  1. Vivaldi – Concerto per fagotto e archi in sol maggiore, RV492
  2. Geminiani – Concerto grosso n. 8, H. 139 (dalla sonata op. 5, n. 8 di A. Corelli)
  3. Geminiani – Concerto grosso n. 9, H. 140 (dalla sonata op. 5, n. 9 di A. Corelli)
  4. Corelli – Sonata op. 5, n. 12 La Follia (trascrizione di T. Fiorini per violoncello e contrabbasso)
  5. Geminiani – Concerto grosso n. 7, H. 138 (dalla Sonata op. 5, n. 7 di A. Corelli)

IL XXV VIOTTI FESTIVAL SI PRESENTA CON I MUSICI DI SANT’ANDREA

Si avvicina l’apertura del XXV Viotti Festival, una stagione straordinaria già idealmente proiettata verso l’Anno Viottiano 2024, e la Camerata Ducale, proseguendo nella scia delle precedenti edizioni, ha voluto presentare idealmente la nuova rassegna concertistica con un concerto aperto a tutti e affidato a una formazione che esprime idealmente i valori fondanti del Festival.

È così che sabato 5 novembre alle ore 21, nella splendida Chiesa di San Lorenzo (corso Libertà 205, Vercelli), andrà in scena il concerto de I Musici di Sant’Andrea. “Creatura musicale” fortemente voluta da Guido Rimonda, solista residente e direttore musicale del Viotti Festival, questa formazione si lega già dal nome a Vercelli – dove è stato di recente possibile ammirarla in diverse occasioni – e comprende sia vere e proprie “colonne” dell’Orchestra Camerata Ducale, sia giovani interpreti di primissimo livello, ai quali nel corso del concerto di presentazione verranno a più riprese affidati i ruoli principali.

I musici di Sant’Andrea nascono con un obiettivo preciso: dedicarsi al magnifico repertorio della grande musica barocca. E se dire “barocco” fa subito pensare a Bach, non va certo dimenticato che nello stesso periodo un’incredibile stagione musicale fiorì anche in Italia, grazie ad autori come Vivaldi, Corelli e Geminiani. Proprio i compositori che saranno protagonisti del concerto di San Lorenzo, per un viaggio ideale in un universo espressivo di grande profondità e bellezza quale quello del Barocco.

Essendo il concerto a ingresso libero, non è necessaria alcuna prenotazione. Per qualsiasi informazione è comunque possibile consultare il sito viottifestival.it, rivolgersi al Viotti Club di via Ferraris 14 a Vercelli, chiamare il numero 329 1260732 o scrivere a biglietteria@viottifestival.com.

Condividi sui Social

Articoli recenti