Famiglie al lavoro tra storia, arte e archeologia

Per domenica 28 novembre alle ore 15 i Servizi Educativi del Museo Leone in collaborazione con il redattore freelance Danilo Zagaria, propongono IL SERRAGLIO INCREDIBILE. Laboratorio di scrittura su mostri e creature fantastiche.

Unicorni, pegasi, grifoni, fenici, idre e basilischi: il serraglio incredibile è ricco di creature fantastiche, mostruose e bellissime. Ma come fa un pegaso a volare? E in che modo lo sguardo del basilico può pietrificare chiunque osi incrociare il suo sguardo? Descrivere e raccontare le storie di queste creature significa osservarle da vicino, comprendere le loro caratteristiche e i dettagli più minuziosi, interrogarsi su quali specie reali ne abbiano ispirato la creazione. Il serraglio incredibile è un breve laboratorio di scrittura fantastica, durante il quale i partecipanti non soltanto creeranno brevi racconti con protagonisti draghi marini, sirene e mandragore, ma daranno libero sfogo alla loro immaginazione per dare vita a nuove, bizzarre creature.

Il materiale su cui lavorare “esce” direttamente dalla Biblioteca Antica del Museo e in particolare dal volume intitolato Hortus Sanitatis (1538, Venezia). Ricco di stupende illustrazioni può essere considerato come una sorta di enciclopedia scientifica del passato. Il libro si apre con una prima parte dedicata alle erbe, segue il bestiario e poi due ulteriori sezioni su volatili e pesci, continua con il lapidario e, infine, una parte dedicata alla medicina umana. I testi, oltre alla descrizione delle diverse specie viventi e dei minerali, sono completati dall’uso medico che se ne può fare.

Aprirà il laboratorio una visita all’esposizione “Draghi, basilischi e chimere: dai mostri della fantasia agli animali della realtà”, allestita nella Sala d’Ercole di Casa Alciati, frutto di un lavoro di PCTO svolto dagli studenti della IV del Liceo dell’Istituto Agnelli di Torino.   

Per il laboratorio è richiesta l’età minima di 10 anni e l’esibizione del Green Pass a partire dai 12 anni.

Ricordiamo che si tratta di appuntamenti rivolti ai ragazzi ma anche alle loro famiglie, compresi genitori, zii, nonni, fratelli più grandi o più piccoli. Anche gli adulti possono mettersi in gioco e sperimentare attività particolari e di volta in volta diverse.
     L’attenzione è sempre rivolta alle collezioni museali, punto di partenza imprescindibile di tutti gli appuntamenti. I reperti del museo sono lo spunto ideale per sperimentare tecniche di lavorazione o decorazione, imparare antichi mestieri, dar sfogo alla propria creatività o creare monili e oggetti. La collaborazione in laboratorio tra adulti e bambini può inoltre essere stimolante e fruttuosa e può essere l’occasione per passare una piacevole giornata in famiglia.

    PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al 3483272584

Info su www.museoleone.it, FB o scrivendo a didattica@museoleone.it

Danilo Zagaria (1987), biologo di formazione, lavora in campo editoriale come redattore freelance per diverse case editrici. Scrive di libri, scienza e ambiente su diverse testate cartacee e online, fra cui “La Lettura” del “Corriere della Sera”, “Il Tascabile”, “Esquire Italia”, “Wired Italia”, “L’Indice dei Libri del Mese” e “Limina”. Fa parte del comitato di lettura del Premio Italo Calvino. Promuove e organizza attività legate a lettura, scrittura e cultura scientifica. Nel 2020 ha fondato la rivista letteral-scientifica Axolotl. Il suo sito personale è La Linea Laterale.

Condividi sui Social

Articoli recenti