Presentazione Conferenza del 24 e Visita Guidata del 25 – 26 settembre 2021:

“La Vercelli di IV secolo, la Vercelli di Eusebio”

Il MAC – Museo Archeologico della Città di Vercelli – si prepara all’edizione 2021 delle Giornate Europee del Patrimonio, appuntamento fisso dell’ultimo fine settimana di settembre, promosso dal Ministero della Cultura per riaffermare la centralità del patrimonio culturale e del suo valore storico, artistico, identitario.

Gli appuntamenti vercellesi, che vanno sotto il titolo La Vercelli di IV secolo, la Vercelli di Eusebio, inizieranno venerdì 24 settembre con una conferenza a cura di Marco Aimone che si propone di indagare la Vercelli tardo-antica, quella del 345, quando Eusebio arrivò in città; di capire perché fu scelta come sede vescovile e, ancora, quali furono i cambiamenti apportati dal santo vescovo e quale città lascerà in seguito alla sua morte nel 371. Per farlo i dati archeologici saranno confrontati con le fonti epigrafiche e con quelle letterarie. Si parlerà della tanto dibattuta presenza di eretici ariani in città, da collegare alle truppe federate accampate nel Vercellese (presenza che si collega a sua volta con il tesoro di Desana) e del significato della riduzione delle mura, avvenuta ancora in epoca romana; il relatore infine presenterà in anteprima una ricostruzione in 3D dell’antica basilica eusebiana. La conferenza si terrà in presenza alle ore 17.30 presso il MAC (c.so Libertà 300/via Farini 5). Ingresso esclusivamente su prenotazione ai nn. 0161 649306; 348 3272584 o scrivendo a macvercelli@gmail.com.

Marco Aimone è Research Fellow del dipartimento di Archeologia dell’Università di Durham, Senior Advisory Curator della Collezione Wyvern di Londra ed ex Fellow for the Byzantine Studies di Dumbarton Oaks (Harvard University). Oltre che con l’Università di Durham, collabora regolarmente con il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana di Roma. Ha collaborato a mostre in Italia e all’estero; attualmente sta lavorando a una mostra al Getty di Los Angeles: “Persia: Ancient Iran and the Classical World” in programma per il 2022.

Per quanto riguarda il Vercellese, ha pubblicato i volumi sul Tesoro di Desana (2010) e sulle Iscrizioni cristiane (2017), assieme a vari articoli usciti a partire dal 2005.

Gli eventi proseguiranno nel week end quando sabato 25, a partire dalle ore 15.00 con ritrovo presso il MAC, e in replica anche domenica 26, per facilitare l’afflusso e rispettare le vigenti norme sanitarie, si terrà la visita guidata condotta da Marco Aimone e Fabio Pistan che, partendo dal Museo archeologico e dalle vetrine dove sono custoditi i reperti della Vercelli tardoantica, ci condurranno presso la cattedrale di S. Eusebio, Duomo cittadino, per una eccezionale visita alle vestigia più antiche della cattedrale, risalenti alla fondazione del IV secolo e, a seguire, alla scoperta delle epigrafi di Eusebio stesso e del suo successore Flaviano (VI secolo) situate nella cappella di S. Ambrogio, a destra del presbiterio; testimonianze attraverso le quali andremo alla scoperta della vita del Santo vescovo, delle tracce materiali della sua attività e della memoria lasciata dalle sue opere.

Anche per la visita guidata è obbligatoria la prenotazione ai numeri 0161 649306; 348 3272584 o scrivendo a macvercelli@gmail.com.

Il costo della visita è di 7 euro (ridotto 5 euro). Per chi vorrà, una volta terminata la visita, l’itinerario guidato proseguirà con la mostra Eusebio e i suoi Vangeli. Le origini di una biblioteca, allestita presso il Museo del Tesoro del Duomo di Piazza D’Angennes, al prezzo speciale di 4 euro.

Sia per la conferenza sia per la visita guidata gren pass obbligatorio.

Condividi sui Social

Articoli recenti