Trasparenza

La Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, quale Fondazione di origine bancaria ai sensi del Decreto Legislativo n. 153 del 17 maggio 1999, costituisce persona giuridica a tutti gli effetti privata (come definitivamente chiarito dalla Corte Costituzionale con le sentenze numero 300 e 301 del settembre 2003) e non è pertanto tenuta all’applicazione delle norme del “Codice dei contratti pubblici” (Decreto Legislativo n. 163 del 12 aprile 2006), come espressamente previsto dall’articolo 1, comma 10-ter della Legge n. 201/2008, di conversione del Decreto Legge n. 162/2008.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli ha adottato principi di accountability e trasparenza: per questo, in linea anche con le indicazioni contenute nell’art. 11, comma 2 del Protocollo d’intesa sottoscritto tra MEF e Acri il 22/4/2015 (documento protocollo MEF ACRI), vengono di seguito rese pubbliche le informazioni concernenti gli appalti affidati di importo superiore a 50.000 €

La Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, quale Fondazione di origine bancaria ai sensi del Decreto Legislativo n. 153 del 17 maggio 1999, costituisce persona giuridica a tutti gli effetti privata (come definitivamente chiarito dalla Corte Costituzionale con le sentenze numero 300 e 301 del settembre 2003) e non è pertanto tenuta all’applicazione delle norme del “Codice dei contratti pubblici” (Decreto Legislativo n. 163 del 12 aprile 2006), come espressamente previsto dall’articolo 1, comma 10-ter della Legge n. 201/2008, di conversione del Decreto Legge n. 162/2008.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli ha adottato principi di accountability e trasparenza: per questo, in linea anche con le indicazioni contenute nell’art. 11, comma 2 del Protocollo d’intesa sottoscritto tra MEF e Acri il 22/4/2015 (documento protocollo MEF ACRI), vengono di seguito rese pubbliche le informazioni concernenti gli appalti affidati di importo superiore a 50.000 €