Richiesta contributi

In base al Regolamento per l’Attività istituzionale, le domande di contributo possono essere presentate solo da enti, pubblici e privati, senza fine di lucro, che svolgano attività sul territorio di riferimento.

Le richieste vengono esaminate dagli uffici di segreteria dell’ente e quindi inviate al Consiglio di Amministrazione per le conseguenti deliberazioni, i cui esiti vengono prontamente resi pubblici.

Agli enti beneficiari, verranno altresì fornite tutte le indicazioni circa le modalità per l’erogazione del contributo.

Il Consiglio di Amministrazione delibera in merito alle erogazioni istituzionali secondo sessioni periodiche programmate.

 

La Fondazione nella gestione dell’attività istituzionale:

  • opera secondo il principio della sussidiarietà, ossia senza sostituirsi nelle attività di competenza delle istituzioni pubbliche;
  • stimola il grado di auto-sostenibilità dei progetti, finanziando le iniziative per un importo di norma non superiore al 50% del preventivo di spesa presentato;
  • favorisce interventi di durata definita e limitata nel tempo;
  • monitora la realizzazione dei progetti oggetto di intervento e l’utilizzo dei fondi assegnati entro due dallo stanziamento;

Nell’esame della domande vengono in particolare tenuti in considerazione i seguenti elementi, che il Regolamento prevede come principali fattori di valutazione:

  • il valore sociale dell’attività svolta e le ricadute sul territorio;
  • la capacità dei progetti di soddisfare i bisogni che emergono dal territorio nei settori di riferimento;
  • il grado di sostenibilità finanziario e temporale dei progetti;
  • le caratteristiche del soggetto proponente;
  • la completezza della documentazione fornita;

Per maggiori informazioni circa i criteri e le modalità di svolgimento dell’attività erogativa si rinvia al testo del Regolamento allegato.

Scarica il regolamento erogazioni