Insieme per l’emergenza sanitaria.

Dalla Fondazione 230.000 euro per l’emergenza Coronavirus
12 marzo 2020
Prorogata al 31 maggio la scadenza per la presentazione delle domande nella prima sessione 2020
23 marzo 2020

Insieme per l’emergenza sanitaria.

La Fondazione Cassa Risparmio di Vercelli ha fornito la propria adesione all’intervento di sistema varato da ACRI (Associazione delle Fondazioni e Casse di Risparmio) a fronte dell’emergenza coronavirus.

Come avvenuto in passate situazioni di emergenza, l’ACRl si è ispirata a due criteri: l’orizzonte temporale, che non guarda solo all’immediato ma anche al post-emergenza e l’attenzione ai destinatari dell’iniziativa, che sono quelli con i quali le Fondazioni hanno consolidati rapporti di collaborazione.

L’intervento prevede l’attivazione di un Fondo di Garanzia rotativo a sostegno delle esigenze finanziarie delle organizzazioni del Terzo Settore. Con una dotazione iniziale di 5 milioni di euro, grazie all’effetto di leva finanziaria, il Fondo ACRI permetterà l’erogazione di alcune decine di milioni di euro, portando liquidità a migliaia di organizzazioni. Il Fondo di Garanzia verrà affiancato da un Fondo di Copertura per abbattere sino ad esaurimento gli oneri finanziari del primo ciclo di erogazione del plafond.

Sulla base dell’iniziativa ACRI, l’azione della Fondazione CR Vercelli si articola su due linee:

Impegno economico diretto: ad oggi gli interventi deliberati nel 2020 a sostegno del settore sanitario sono: 230.000,00€ per attrezzature destinate all’emergenza coronavirus, 128.000,00€ per contrattualizzare per cinque anni un medico da destinare a Rianimazione, 110.000,00€ per apparecchiature destinate a Chirurgia ed Urologia degli Ospedali di  Borgosesia e Vercelli. Inoltre va rimarcato l’eccezionale risultato ottenuto dalla raccolta fondi attivata dalla Fondazione Comunità Valsesia (costituitasi su iniziativa congiunta di Compagnia San Paolo, Fondazione CR Vercelli e Comuni Valsesiani) che ha già superato i 100.000,00

Interventi a sostegno del Terzo Settore: oltre ad alcune erogazioni (quali ad esempio quella deliberata a favore della Croce Rossa) verrà data, come detto in premessa, piena adesione al Fondo di Garanzia ACRI, valutando nel prossimo Consiglio di Amministrazione l’opportunità di integrarlo con risorse proprie.

Viene ovviamente ribadita la piena disponibilità della Fondazione a sostenere ulteriori esigenze rappresentate dalle istituzioni locali.