Presentazione opera “La forza della società” di Giovanni Quaglia e Michele Rosboch

Magna Charta Libertatum a Vercelli
1 marzo 2019
Manifesto della Filantropia. Per un’Europa migliore. Risorse private per il bene comune
11 aprile 2019

Presentazione opera “La forza della società” di Giovanni Quaglia e Michele Rosboch

“La forza della società. Comunità intermedie e organizzazione politica”. E’ il titolo del libro scritto da Giovanni Quaglia, economista, presidente della Fondazione Crt e dell’Associazione delle Fondazioni bancarie del Piemonte e da Michele Rosboch, docente della storia del diritto italiano ed europeo. Il saggio sarà presentato a Vercelli, su iniziativa del Comune di Vercelli e della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, venerdì 5 aprile alle 17 al Ridotto del Civico in via Monte di Pietà. L’iniziativa vedrà la partecipazione di Davide Maggi, professore ordinario di Economia Aziendale, che dialogherà con gli autori.

“Occorre ripartire dalle comunità territoriali, con la loro storia, la loro cultura, la loro economia, le loro aggregazioni sociali, il loro sistema di valori. Infatti un’autentica comunità politico-statale, si può costruire solo dal basso, individuando percorsi di crescita e prospettive condivise, che infondano nuovo coraggio e nuova speranza” sostengono gli autori.

L’opera rappresenta infatti un’autorevole riflessione sulla crisi dei corpi intermedi, intesi come formazioni sociali che rappresentano e si autorappresentano in particolari settori o luoghi della società civile e sull’attività delle fondazioni, quali promotrici di crescita del territorio, capaci di sostenere investimenti sociali sempre più orientati a nuovo welfare di comunità.

Giovanni Quaglia, oltre che presidente della Fondazione Crt e dell’Associazione delle 12 Fondazioni di origine bancaria del Piemonte e componente del Comitato Esecutivo di Acri, è docente di Economia e Direzione delle Imprese all’Università degli Studi di Torino. Ha una consolidata esperienza al vertice di società anche quotate, enti, istituzioni, associazioni culturali e organizzazioni no profit. E’ stato consigliere di amministrazione di Unicredit fino al 2015.

E’ giornalista pubblicista e autore di numerosi testi scientifici su temi economici e filantropici. E’ stato insignito di diversi titoli onorifici, cavaliere di Gran Croce della Repubblica italiana dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi nel 2002, cavaliere di Gran Croce dell’Ordine di San Gregorio Magno da Papa Francesco nel 2017. Ha ottenuto, inoltre, nel 1995 dal Ministro della Pubblica Istruzione, la Medaglia d’oro di prima classe per meriti particolari nel settore della cultura, dell’arte e dell’istruzione.

“Per la Fondazione Cr Vercelli è un onore ospitare una personalità di questa levatura: il professor Quaglia è presidente della Fondazione Crt e la presentazione del suo saggio in città è conferma di una crescente collaborazione tra fondazioni – commenta il Presidente della Fondazione Cr Vercelli Fernando Lombardi -. La riflessione che ci proporrà, sarà inoltre uno spunto interessante sull’attuale e futuro ruolo delle fondazioni