2milioni e 300mila euro a favore del territorio, nel primo semestre 2018

Evento di presentazione di Terra Madre Salone del Gusto 2018
13 giugno 2018
Giuseppe Guzzetti, Presidente CARIPLO e ACRI, ospite alla Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli
22 giugno 2018

2milioni e 300mila euro a favore del territorio, nel primo semestre 2018

Centotrentasette contributi per un totale di 2 milioni 300mila euro. E’ il bilancio della prima tranche di erogazioni del 2018 della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli. “Questo importo comprende anche l’intervento di 367mila euro a favore del Fondo nazionale per il contrasto alla povertà educativa minorile, spiega il Presidente Fernando Lombardi. Rispetto agli anni scorsi tra i richiedenti si sono aggiunti parecchi soggetti nuovi. L’impegno della Fondazione Crv, a prescindere dal rendimento del portafoglio, è quello di dare molta attenzione al Welfare e alle iniziative rivolte a soggetti deboli. Si è potuto constatare inoltre che le risorse erogate hanno finora dato riscontri positivi, le scelte fatte sono state dunque premiate”. Dei 2 milioni 300mila euro, circa 900mila sono stati destinati al settore Arte, attività e beni culturali, oltre 435mila a quello dell’Educazione, istruzione e formazione, circa 200mila sono andati all’Assistenza sociale, 473mila al Volontariato, filantropia e beneficenza e 180mila allo Sviluppo locale. Più di 70mila euro sono stati assegnati alla Salute pubblica e 40mila circa a Sport e ricreazione. “Tra i contributi erogati per la sezione relativa alla Cultura – sottolinea il Presidente Lombardi – 215mila euro sono stati assegnati al Comune di Vercelli per l’organizzazione di attività, rassegne e mostre, la gestione del Teatro civico e delle strutture museali e di mostre. Altri 15mila euro sono andati invece alla Comunità ebraica per l’allestimento espositivo del Museo Ebraico a Vercelli, 130mila euro a sostegno dell’attività ordinaria della Fondazione Istituto Belle Arti e Museo Leone, 50 mila alla Fondazione Museo del Tesoro del Duomo e Archivio capitolare, 115mila euro alla Fondazione Museo Francesco Borgogna e 50mila alla Pinacoteca di Varallo. La Fondazione Cr Vercelli per quanto concerne l’Istruzione e la formazione ha erogato 250mila euro all’Università del Piemonte Orientale per il progetto quinquennale di attivazione dei corsi di Biologia e Informatica, 60mila euro alla Provincia per la messa in sicurezza di edifici scolastici di competenza”. Grande attenzione inoltre è stata data alle necessità dei soggetti deboli e alle attività portate avanti da diverse onlus. Tra questi vanno segnalati i contributi: di 10mila euro in favore di Insieme, associazione di volontariato per i malati oncologici, per l’acquisto di mezzo necessario allo svolgimento del servizio di trasporto, di 10mila euro all’Anffas, per l’attivazione del 16° corso di musicoterapia alla comunità “Muni Prestinari”, di 10mila euro all’associazione Liberi di Scegliere per la prosecuzione del progetto “Trasformiamo una lacrima in sorriso” e ulteriori 12mila alla stessa onlus per “Lui è meglio di me”, un’iniziativa finalizzata alla promozione dell’educazione all’inclusione nelle scuole dell’infanzia e nelle primarie. E ancora di 20mila euro in favore del Comune di Vercelli per la continuazione del progetto rivolto a persone con disabilità “Tempo di leggerezza” che prevede attività e laboratori, altri 20mila euro sono stati erogati in favore del Comune di Gattinara per la continuazione dell’iniziativa “Ti prendo per mano” destinata a nuclei familiari che versano in condizioni di difficoltà. Diecimila euro sono stati assegnati alla Diapsi per sostenere il proseguimento del percorso riabilitativo e di accompagnamento al lavoro di soggetti in condizioni psicopatologiche e 3mila euro alla onlus Dodicidicembre per il progetto a sostegno di minori. “Tra gli interventi effettuati per il settore dello Sviluppo locale – conclude il Presidente della Fondazione Cr Vercelli – 15mila euro sono stati destinati a Univer per il proseguimento delle attività del Polo di innovazione e 5mila euro sono stati destinati all’Unione industriali del vercellese e Valsesia per l’integrazione del progetto Portale InVercelli, che prevede la creazione di una banca dati delle aree e immobili produttivi. Un contributo di 20mila euro è stato deliberato per l’organizzazione della 42ª edizione dell’Alpàa di Varallo, mentre 30mila euro sono andati al Consorzio di tutela della Dop del riso di Baraggia per l’organizzazione della manifestazione Risò”.